Se non riesci a leggere questa email leggila online
 
7/12/2020
 
Maxus eDELIVER 3: il Ducato cinese sicuro e pragmatico
Maxus eDELIVER 3 è un ottimo furgone elettrico cinese che viene venduto in Germania. Maxus è un brand specializzato in veicoli commerciali interamente controllato dal colosso Saic, il terzo più grande costruttore di auto in Cina.
 
 
Giappone, dal 2035 stop ad auto diesel e benzina.
 Il Giappone smetterà di vendere auto a benzina e a gasolio dal 2035 in poi.  A pronunciare questa data sembra chissà quando, ma in realtà si tratta di 15 anni, anzi 14 fra un nemmeno un mese. Non moltissimo quindi, giusto il tempo di mettersi nell’ordine di idee di veder trasformare le stazioni di rifornimento in colonnine di ricarica. Per il momento – dicono i media nipponici – sono solo voci, ma sembra che il governo giapponese sia fortemente determinato a mettere in atto gradualmente questa metamorfosi, ufficializzando la cosa entro la fine di quest’anno dopo una serie di approfondimenti di una commissione di esperti.
 
 
Leggi su la Repubblica
 
 
I tedeschi consolidano l’industria per auto elettriche: Ford le costruirà a Colonia (su base VW)
Dopo altri, prima di alcuni, in “buona compagnia”. È questo il passo che Ford compie per l’auto elettrica a livello Europa. Il marchio dell’Ovale blu, secondo dichiarazioni dei media tedeschi, avvia la produzione della sua prima auto elettrica per il vecchio continente a Colonia, in Germania. Si consolida per la nazione data in crisi nella sua industria più nota, quella del “ferro” per auto, la tendenza di riuscire ancora a vivere con i motori, però elettrici. Mentre noi in Italia piangiamo la scomparsa non solo della produzione storica, ma anche gradualmente di alcune filiere (tipiche nella fornitura e sub-fornitura) che avevano tenuto negli anni Novanta, in Germania pare essere meglio.
 
 
Leggi su AutoMoto
 
Immatricolazioni Novembre 2020
In un altro mese pesante per il mercato dell’auto che perde oltre l’8% rispetto all’anno scorso soprattutto per colpa di benzina (-37%), diesel (-28%) e metano (-31%) solo il comparto elettrificato offre qualche speranza di ripresa, quasi quadruplicando le vendite rispetto all’anno scorso, soprattutto grazie ad un grandissimo exploit delle elettriche pure che immatricolano 4.810 vetture, il miglior risultato di sempre.
Per mettere i numeri in prospettiva, nell’intero anno 2018 furono immatricolate 5.010 BEV !
 
 
Leggi su OneWedge blog
 
 
In che modo il post-vendita si misura con le auto elettriche?
Continua il processo di “elettrificazione” delle concessionarie italiane: 2 dealer su 3 già oggi offrono nel proprio salone la possibilità di acquistare veicoli elettrici. Per il 41% l’ibrido rappresenta il 5% del totale vendite, ma nel prossimo anno si attende una crescita delle vendite fino al 30%. La pandemia di fatto non sta rallentando i dati di vendita e post-vendita di queste vetture che anzi stanno beneficiando degli incentivi. Il test drive precede sempre l’acquisto di auto elettrificate. 9 concessionarie su 10 si sono dotate di una colonnina per la ricarica. 
 
 
Leggi su Inforicambi
 
 
Hyundai: arriva la nuova piattaforma E-GMP per auto elettriche
Il futuro del Gruppo Hyundai-Kia si lega a doppio filo con la nuova piattaforma E-GMP appena presentata. Si tratta della “Electric global modular platform” da cui nasceranno 23 modelli a zero emissioni entro il 2025. Una offensiva di prodotto di auto elettriche su un pianale dedicata e all’avanguardia per lanciare il guanto di sfida al Gruppo Volkswagen e alla loro piattaforma MEB. La piattaforma E-GMP farà il suo debutto nel corso del 2021 e, come anticipato, è una architettura del tutto nuova e dedicata esclusivamente alla progettazione di auto elettriche.
 
 
Leggi su MotoriOnline
 
Auto elettriche, ecco i 5 modelli per il 2021
Il settore delle auto elettriche ha toccato nel 2020 dei livelli record. Mai come in quest’anno, e nonostante la pandemia da coronavirus, i cittadini hanno manifestato interesse per la mobilità sostenibile. Soprattutto in Europa, dove le vetture elettriche stanno conquistando delle quote davvero importanti del market share, grazie anche agli incentivi voluti dalle varie nazioni del Vecchio Continente e da una maggiore disponibilità di colonnine di ricarica. Ma quali sono i modelli da tenere d’occhio per il 2021 ormai alle porte?
 
 
Leggi su Greenstyle
 
Copyright © 2020 One Wedge srl - piazza Bertarelli, 1 - Milano
Condividi su FacebookTwitter, IInvia ad un amico
Lei è iscritto a questa Newsletter con l'indirizzo .
Cancella l'iscrizione • Aggiorna l'indirizzo email