Se non riesci a leggere questa email leggila online
 
16/8/2021
 
Auto elettrica usata: guida ai controlli principali da fare
Comprare un’auto elettrica usata può rivelarsi un affare ma la scelta del modello richiede comunque delle valutazioni da fare e dei controlli da non sottovalutare. Lo stato di salute della batteria di trazione è la parte più costosa da riparare tant’è che anche la garanzia delle Case auto ha specifiche condizioni e limitazioni. 
 
 
Renault, De Meo alla conquista dell'auto elettrica in Cina. JV con Geely
Renault ci riprova in Cina. Dopo la fine della deludente joint venture con Dongfeng nel 2020 che ha chiuso una fase negativa di espansione nel Dragone iniziata nel 2013 la casa automobilistica francese guidata dall'italiano Luca De Meo non può lasciarsi sfuggire l'opportunità di sfruttare la domanda del più grande mercato del mondo delle quattroruote con circa 25 milioni di veicoli venduti all’anno e la prospettiva di arrivare a 28-30 entro fine decennio. Un mercato dove Pechino accelera sull’elettrico e non solo, facendosi vetrina della nuova spinta ecologica.
 
 
Leggi su Affari Italiani
 
 
Auto elettriche usate: cinque modelli a partire da 4.500 euro
Acquistare un’auto usata è un’opzione scelta da 4 italiani su 10. Ma cosa offre il mercato d’occasione in merito ai veicoli elettici? Abbiamo fatto una piccola indagine su marketplace online specializzati trovando vetture in vendita a partire da 4.500 euro.
Il futuro è elettrico, su questo aspetto i dubbi sono ben pochi. Più difficile decifrare le dinamiche che dovranno condurre a questo obiettivo, soprattutto perché si tratta di una svolta tecnologica e culturale, che impone costi non indifferenti e un sostanziale cambio di abitudini. 
 
 
Leggi sulla Gazzetta d.Sport
 
Auto elettriche, collocamento da 9 miliardi per Catl, numero uno nelle batterie
Il consiglio di amministrazione di Contemporary Amperex Technology Co. Ltd. (CATL) ha approvato un piano per vendere fino a 58,2 miliardi di yuan (8,9 miliardi di dollari) in nuove azioni per espandere la capacità produttiva del gigante della produzione di batterie in un contesto di crescente concorrenza.
CATL, sede a Ningde nel Fujian, è il più grande produttore mondiale di batterie per veicoli elettrici (fornitore dei principali produttori di auto elettriche, tra cui ovviamente Tesla, ma anche le case tedesche Vw e Bmw, Daimler nei camion). 
 
 
 
 
Auto elettriche, tutte le differenze fra le politiche Usa e Ue
Nel 2030 la metà dei nuovi veicoli venduti negli Stati Uniti dovranno essere elettrici. Non è un obbligo ma un’indicazione, contenuta nell’ordine esecutivo firmato dal presidente americano Joe Biden lo scorso 6 agosto.
LA REAZIONE DEI PRODUTTORI AUTOMOBILISTICI
I maggiori produttori automobilistici nazionali l’hanno ben accolta, anche perché la mobilità elettrica rientra nelle loro strategie di business. General Motors, ad esempio, venderà esclusivamente veicoli a zero emissioni di gas serra a partire dal 2035. Stellantis vuole che, entro il 2030, i veicoli elettrici arrivino a rappresentare più del 40 per cento delle vendite in America del nord.
 
 
Leggi su StartMag
 
 
Diess: "Gli scenari negativi sono esagerati, l’impatto sull'occupazione sarà contenuto"
La transizione verso la mobilità elettrica comporterà una serie di ripercussioni considerevoli sull’industria automobilistica, soprattutto sul fronte dell’impatto occupazionale. Herbert Diess, tuttavia, pensa che "gli scenari negativi che a volte vengono disegnati siano esagerati". In un'intervista all'agenzia tedesca Dpa, l'amministratore delegato del gruppo Volkswagen ha infatti cercato di smontare le preoccupazioni sollevate da politici e sindacalisti sulle conseguenze alle quali andrà incontro il settore automobilistico: un dibattito aperto, nel quale è intervenuto anche il ministro della Transizione ecologica Roberto Cingolani (leggi qui la nostra intervista).
 
 
Leggi su Quattroruote
 
Hai un’auto elettrica? Ricaricala gratis con Telepass Pay, anche nelle stazioni Enel X
E’ stato finalmente siglato uno storico accordo tra l’erogatore di servizi elettrici ENEL X e Telepass S.p.a., l’azienda italiana che da sempre si adopera nei servizi di mobilità urbani ed extraurbani. Ad annunciarlo è stato proprio l’amministratore delegato della società Gabriele Benedetto, che ha sottolineato come “con l’integrazione delle stazioni di ricarica di Enel X nel nostro ecosistema integrato di mobilità, aggiungiamo un nuovo tassello all’impegno verso una mobilità sempre più green”.
Quello della mobilità sostenibile e dei veicoli elettrici è una tematica che sta prendendo sempre più piede, non solo all’interno dei centri abitati ma anche sulle strade a lunga percorrenza. Telepass sta cercando a suo modo di agevolare notevolmente le cose, per contribuire ad ottimizzare le dinamiche green e più in generale l’intero sistema dei trasporti urbani ed extraurbani.
 
 
Leggi su Computer Magazine
 
Copyright © 2021 One Wedge srl - piazza Bertarelli, 1 - Milano
Condividi su FacebookTwitter, Invia ad un amico
Lei è iscritto a questa Newsletter con l'indirizzo .
Cancella l'iscrizione • Aggiorna l'indirizzo email