Se non riesci a leggere questa email leggila online
 
2/3/2020
 
eVito, il van elettrico di Mercedes con autonomia di 150 km
Con la versione totalmente elettrica di Vito, Mercedes compie un passo in avanti nella sua strategia rivolta all'elettrificazione della gamma, in uno dei segmenti, quello di van di medie dimensioni, tra i più affollati e competitivi del mercato e dove il mezzo della Stella si impone come primo veicolo in assoluto ad adottare una strategia a zero emissioni.

 
 
La mobilità del futuro? Per le auto serve la carta d’identità energetica
Come industria abbiamo fatto e facciamo la nostra parte, con miliardi di investimenti e ricerca. Ma se vogliamo che una nuova mobilità elettrificata contribuisca alla decarbonizzazione e alla salute del pianeta occorre fare sistema. Noi abbiamo messo a punto un pacchetto di proposte». Gaetano Thorel, direttore generale di Groupe Psa Italia, è convinto che «entro 5-7 anni un’auto su tre sarà totalmente elettrica o ibrida plug-in, cioè “con la spina” per la ricarica». Però è necessario che tale evoluzione sia accompagnata da decisioni pubbliche.
 
 
Leggi su Corriere della Sera
 
 
Tata Altroz EV: l’auto elettrica da meno di 20.000 euro
La Tata aveva già presentato a suo tempo la Nano, una piccola city car a sua volta molto economica, ma purtroppo impossibile da omologare in occidente. Al contrario, la Altroz EV da meno di 20.000 euro è progettata appositamente per essere venduta in Europa e in America.
La nuova elettrica è derivata dalla Altroz a motore termico: il pianale è l’Alfa ARC. In comune con il modello a benzina è anche la scocca.
Per il momento le informazioni disponibili non sono tantissime. Sappiamo che il motore elettrico sarà lo Ziptron, soluzione già adottata dal Nezon EV (in quel caso si avevano 130CV e 245 Nm di coppia massima).
 
 
Leggi su LegaNerd
 
Electrify America presenta la stazione di ricarica fotovoltaica scollegata dalla rete
Dopo lo scandalo dieselgate, Volkswagen è stata obbligata dalle autorità statunitensi a creare una rete di ricarica su tutto il territorio nazionale, creando la succursale Electrify America. Dopo numerose installazioni di colonnine di ogni genere, oggi inizia la posa di stazioni di ricarica scollegate dalla rete elettrica.
Per la precisione verranno in un primo momento posizionate 30 stazioni nelle aree rurali della California, ovvero dove la rete elettrica non potrebbe supportare adeguatamente punti di ricarica, o dove è addirittura assente. Il tutto grazie ai pannelli fotovoltaici della pensilina stessa.

 
 
Leggi su Industria Italiana
 
 
Bmw i4 Concept: la Gran Coupè elettrica in mostra al Salone di Ginevra
E' uno dei modelli più attesi tra le auto elettriche che saranno sul mercato nel 2021, ma arriverà solo dopo il Suv compatto iX3 e il grande Suv iNext (che non ha ancora un nome definitivo). Ma, nel frattempo, inizieremo a vederla in versione quasi definitiva al Salone di Ginevra 2020. Stiamo parlando della Bmw i4 Concept, "Gran Coupé" elettrica della casa dell'elica che di sicuro attirerà più di uno sguardo al salone ginevrino. Derivata dalla i Vision Dynamics Concept, presentata al Salone di Francoforte 2017, la i4 è ormai vicina alla produzione.
 
 
Leggi sulla Gazzetta dello Sport
 
 
Ecco le macchine del futuro (che assomigliano a, ehm, pullmini)
Il nuovo mezzo elettrico di Jaguar e Land Rover, chiamato "Vector", sta facendo molto parlare la comunità di appassionati d'auto, collezionisti e osservatori perché potrebbe essere il nuovo standard dell'auto. Proprio così, le auto nel futuro potrebbero essere fatte in questo modo: squadrate, elettriche e coi sedili che possono essere disposti un po' come nei salottini dei treni, con i sedili anteriori rivolti all'indietro verso quelli posteriori..
 
 
Leggi su Esquire
 
Auto elettrica e ricarica, l'importanza della potenza giusta
Avere a disposizione diverse opzioni per effettuare il pieno. Oggi, questo è già realtà per chi ha acquistato un’auto elettrica e chi sta pensando a un eventuale acquisto futuro può stare tranquillo.
A fianco dei punti di ricarica pubblica (che stanno progressivamente sostituendo i tradizionali distributori) si stanno, infatti, sviluppando e diffondendo infrastrutture dedicate al rifornimento presso abitazioni e luoghi di lavoro. Quest’ultime possono apportare grandi benefici in termini di libertà e flessibilità d’utilizzo rispetto alle classiche stazioni di servizio a combustibili fossili. A patto di essere studiate in relazione ai bisogni individuali.
 
 
Leggi su Wired
 
Copyright © 2020 One Wedge srl - piazza Bertarelli, 1 - Milano
Condividi su FacebookTwitter, IInvia ad un amico
Lei è iscritto a questa Newsletter con l'indirizzo .
Cancella l'iscrizione • Aggiorna l'indirizzo email