Se non riesci a leggere questa email leggila online
 
28/10/2019
 
Un Comune installa stazioni di ricarica: cosa potrebbe mai andare storto?
Non passa giorno che non leggiamo sui mezzi di informazione dell’installazione di una o più stazioni di ricarica in questo o quel Comune. In effetti questo accade così spesso da rendere ragionevole la domanda: “ma quante ce ne vorranno perché i consumatori si sentano sufficientemente rassicurati?“.

 
 
Byton M-Byte: inizia la produzione dell'auto elettrica cinese. Arriverà anche in Europa
È partita la produzione di M-Byte, la vettura elettrica intelligente della cinese Byton che ha attirato le attenzioni a diverse fiere tra cui il recente Salone dell'Auto di Francoforte. Mentre la produzione parte nello stabilimento di Nanchino, Byton inizia a preparare il lancio sul mercato europeo. In particolare, si sta provvedendo a organizzare la parte di post-vendita, ovvero la fornitura di servizi, supporto e pezzi di ricambio dopo la vendita iniziale.
 
 
Leggi su HW Upgrade
 
 
Hyundai offre le soluzioni di ricarica di Enel X per le auto elettriche Kona e Ioniq
Enel X e Hyundai rendono ancora più conveniente la mobilità elettrica proponendo ai clienti Kona Electric e Ioniq Electric soluzioni integrate per la ricarica domestica e pubblica.
I clienti che sceglieranno le versioni elettriche di Kona e Ioniq potranno usufruire dell’installazione della infrastruttura di ricarica domestica “JuiceBox” di Enelx, indicata come una “soluzione pratica, veloce e intelligente” per fare il pieno di energia in casa. L’offerta comprende anche la possibilità di ricaricare l’auto presso le infrastrutture di ricarica pubbliche di Enelx, in Italia e in Europa, anche in modalità fast.
 
 
Leggi su Macitynet
 
Ecco la nuova Mazda MX-30, la prima auto elettrica della casa di Hiroshima
La nuova Mazda MX-30, la prima vettura elettrica di serie della Casa di Hiroshima, appena presentata al Salone dell’Auto di Tokyo, è già preordinabile da Tagliaferri Auto a Piacenza o sul sito mazda.it nella sola versione speciale “MX-30 Launch Edition” che sarà disponibile esclusivamente durante la fase di preordine fino al 31 marzo.
 
 
Leggi su SportPiacenza
 
 
Dopo tre anni in strada l’auto elettrica sorpassa la vettura termica
Considerando l’acceso dibattito sul tema della Transizione nella Mobilità, che vede l’auto elettrica al centro della discussione, è legittimo chiedersi se un’auto elettrica determina un vantaggio per l’ambiente rispetto ad un auto termica. In Europa si stima che gli attuali processi produttivi di una berlina media con motore termico determinano emissioni di CO2 pari a 6150kg. Per realizzare un’auto elettrica sono necessari processi produttivi più energivori (per batterie e motore) che portano ad emissioni maggiori, pari a circa 10300kg di CO2. È quindi riconosciuto che un’auto elettrica all’uscita della fabbrica ha un impatto ambientale superiore del 67% a quello di un auto termica di pari categoria.
 
 
Leggi su La Repubblica
 
 
Huawei non vuole realizzare una sua auto elettrica ma vuole renderle più intelligenti
"Huawei non intende diventare una casa automobilistica": Xu Zhijun, membro del consiglio di amministrazione del colosso cinese, mette definitivamente a tacere le indiscrezioni che sostenevano il contrario - peraltro già disattese con la mancata presentazione di un'auto elettrica al Salone di Shanghai di quest'anno.
Questo non esclude che Huawei non abbia ambizioni nel settore automotive, tutt'altro: l'obiettivo è investire nella ricerca e sviluppo di tecnologie che aiuteranno i produttori a rendere le auto sempre più intelligenti. 
 
 
Leggi su HDMotori
 
Verso l'auto elettrica: e se la soluzione fosse il noleggio a lungo termine?
La conversione alla mobilità elettrica può passare attraverso una forma di noleggio intelligente. Ecco la proposta di Edison Plug&Go
Il passaggio collettivo a una mobilità elettrica ed ecosostenibile sembra sempre più vicino. Lo ha testimoniato l’ultima edizione del Salone internazionale dell’auto di Ginevra, dove tutti i principali riflettori dell’esposizione sono stati puntati sui veicoli elettrici. E lo ha ribadito anche il più recente Smart Mobility Report redatto dall’Energy&Strategy Group della School of Management del Politecnico di Milano, secondo cui il 2019 italiano avrebbe visto una notevole impennata nell’acquisto di auto elettriche, con oltre 6mila esemplari immatricolati nei primi sette mesi dell’anno.
 
 
Leggi su Wired
 
Copyright © 2019 One Wedge srl - piazza Bertarelli, 1 - Milano
Condividi su FacebookTwitter, IInvia ad un amico
Lei è iscritto a questa Newsletter con l'indirizzo .
Cancella l'iscrizione • Aggiorna l'indirizzo email